Header Image
Home | Corso di introduzione all’europrogettazione

Corso di introduzione all’europrogettazione

IN PROMOZIONE FINO AL 2 SETTEMBRE 2016

Negli ultimi due anni le Camere di Commercio italiane all’estero hanno contribuito alla crescita del Sistema Italia a livello internazionale partecipando a trenta progetti europei e coinvolgendo centinaia di imprese ed enti nei settori più diversi (clicca qui per il servizio di RAI 3, trasmissione Regioneuropa del 27 dicembre 2015). In particolare, la Camera di Commercio Belgo-Italiana scrive e gestisce progetti europei finanziati dalla Commissione, principalmente nei settori dell’imprenditorialità, della cooperazione, della formazione e del turismo. Da alcuni anni ha deciso di condividere con imprese, associazioni, enti locali, consulenti e giovani neolaureati la propria esperienza diretta di europrogettazione attraverso corsi di formazione tematici e fortemente orientati ad un approccio pratico. Com’è noto, i programmi di finanziamento offerti dalla Commissione europea rappresentano uno strumento importante per supportare le aziende e gli enti locali nei processi di innovazione e internazionalizzazione: la possibilità di ottenere cofinanziamenti riguarda progetti in numerosi settori tra cui la ricerca, la cultura, l’ambiente, lo sviluppo rurale, le PMI, le politiche sociali… Per poter accedere ai finanziamenti però non basta avere una buona idea o un buon partenariato: si devono presentare dei progetti che tengano conto degli obiettivi generali dell’Europa e che rispondano agli alti standard qualitativi richiesti dalla Commissione.

Il Corso di introduzione all’europrogettazione ha l’obiettivo di introdurre alla progettazione europea tramite esercitazioni pratiche su bandi aperti e lezioni frontali con esperti. Per acquisire gli strumenti tecnici per la realizzazione di idee progettuali è necessario passare attraverso la redazione di un draft di progetto, la ricerca di partner internazionali e la redazione del budget. Al termine del corso, i partecipanti maturano competenze specifiche per l’individuazione delle forme più opportune di accesso alle risorse finanziarie comunitarie e per la formulazione di idee progettuali in linea con i programmi europei e le esigenze dell’azienda o dell’ente locale. Il Corso inizierà con una conferenza di apertura su tematiche europee presso il Parlamento europeo o la Commissione europea.

La metodologia didattica è di tipo interattivo. Ad una prima fase di lezioni frontali, segue una seconda dedicata a laboratori progettuali: i partecipanti, usufruendo di bandi esistenti, sono chiamati a realizzare un vero e proprio progetto da presentare davanti alla classe e che diventa oggetto di discussione. I docenti seguono tutta la fase di redazione per il perfezionamento della proposta progettuale.

L’esperienza non si esaurisce nei 5 giorni di formazione: al termine del corso, infatti, i partecipanti restano in stretto contatto con le attività dell’Ufficio Europa della Camera di Commercio Belgo-Italiana ricevendo aggiornamenti sulle opportunità dei finanziamenti europei.

Scarica qui il programma del corso

A CHI SI RIVOLGE
  • Imprenditori in tutti i settori di attività
  • Consulenti e professionisti del settore pubblico e privato
  • Dirigenti, funzionari e operatori della Pubblica Amministrazione
  • Responsabili ed addetti all’Ufficio Europa
  • Personale delle Camere di Commercio italiane e italiane all’estero
  • Neolaureati e laureandi con una forte motivazione alla progettazione europea

I candidati devono possedere un’ottima conoscenza dell’italiano e buona dell’inglese

PROGRAMMA
Il Corso di introduzione all’europrogettazione presenta i principali programmi europei e prepara i partecipanti sui bandi aperti o che saranno pubblicati a breve. Il programma del corso è suddiviso in 3 moduli che si svolgono nelle 5 giornate del corso:

MODULO 1 – Istituzioni e programmi europei (il corso inizierà con una conferenza di apertura su tematiche europee presso il Parlamento europeo o la Commissione europea)

  • Le istituzioni dell’Unione europea e le modifiche introdotte dal Trattato di Lisbona
  • I principali programmi dell’Unione europea nei diversi settori (ricerca, cultura, ambiente, sviluppo rurale, PMI, politiche sociali…)
  • Le modalità per reperire le informazioni sui fondi disponibili e l’utilizzo dei database utili per la costruzione di un progetto

MODULO 2 – Dall’idea al progetto

Metodi di redazione dei progetti europei

  • Il ciclo di vita del progetto europeo
  • Le modalità di ricerca dei partner internationali; il networking europeo
  • Gli elementi chiave per la redazione di una proposta progettuale di successo
  • La redazione del budget del progetto

Dall’idea al progetto

  • Divisi in gruppi, i partecipanti analizzeranno il bando e i documenti allegati e proseguiranno con l’elaborazione e lo sviluppo dell’idea- progetto. Si arriverà così alla redazione di un progetto e alla compilazione guidata dei formulari.

MODULO 3 – Incontri con esperti e consulenti

Nel corso della settimana saranno organizzati degli incontri con esperti, consulenti, lobbisti, funzionari del Parlamento o della Commissione europea.

ORARI
L’orario è pensato per permettere l’arrivo dei partecipanti a Bruxelles nella mattinata di lunedì e la partenza venerdì sera sia dall’aeroporto di Bruxelles-Zaventem che da quello di Charleroi (voli delle 19.00 e seguenti). In questo modo sarà necessario il pernottamento di sole quattro notti.

  • lunedì dalle 14.30 alle 17.30 (conferenza di apertura presso il Parlamento europeo o la Commissione europea)
  • martedì, mercoledì e giovedì dalle 9.30 alle 17.30 (lezione in aula)
  • venerdì dalle 9.30 alle 13.30 (lezione in aula)

ISCRIZIONE

Saranno accettate iscrizioni fino al 17 settembre 2016.

Per candidarsi al corso è necessario inviare all’indirizzo europrogettazione1@masterdesk.eu i seguenti documenti:

  • La domanda d’iscrizione debitamente compilata – Scarica qui la domanda d’iscrizione 
  • Un curriculum vitae in lingua italiana o inglese
  • Una lettera di presentazione in lingua italiana o inglese
  • La fotocopia di un documento d’identità
  • Una copia del versamento della quota d’iscrizione

La scadenza per l’invio della domanda d’iscrizione è il 17 settembre 2016, tuttavia è consigliato inviarla con largo anticipo. A seguito della ricezione della candidatura, la Camera di Commercio Belgo-Italiana invierà una conferma d’iscrizione ai partecipanti con una lista di hotel situati nelle vicinanze dell’aula di formazione e le informazioni pratiche per organizzare il soggiorno a Bruxelles. Si consiglia di prenotare i voli e il pernottamento in hotel solo dopo aver ricevuto conferma di avvenuta iscrizione.

La quota di partecipazione al corso è di 690 euro (552 euro per i soci della Camera di Commercio – clicca qui per associarti),  in promozione fino al 11 gennaio 2016 e comprende:

  • L’iscrizione al corso
  • Il materiale didattico (libri, dispense, fotocopie, chiavetta USB contenente tutto il materiale didattico)
  • Il certificato di partecipazione
  • I coffee break e il cocktail di chiusura del corso
  • Tre mesi di newsletter settimanale con tutte le novità sugli appalti pubblici e sui bandi pubblicati dalle Istituzioni europee, e sui diversi eventi organizzati a Bruxelles e nelle altre città europee.

Top